La più grande esplosione rilevata dopo il Big Bang

Scoperta da un team di astronomi statunitensi e australiani, questa colossale esplosione è stata prodotta da uno scoppio di energia proveniente da un buco nero supermassiccio in un ammasso di galassie a 390 milioni di anni luce di distanza.

La più grande esplosione rilevata dopo il Big Bang

Gli scienziati hanno rilevato la più grande un'esplosione nell'universo dopo il Big Bang

Scoperta da un team di astronomi statunitensi e australiani, questa colossale esplosione è stata prodotta da uno scoppio di energia proveniente da un buco nero supermassiccio in un ammasso di galassie a 390 milioni di anni luce di distanza.

Ha rilasciato la stessa quantità di energia della produzione annua di 10/20 soli (ovvero 1 con 20 zero), tuttavia l'evento stesso sembrava essersi verificato nel corso di centinaia di milioni di anni.

"Potresti inserire 15 galassie come la Via Lattea nel cratere che una esplosione del genere avrebbe generato", ha affermato Simona Giacintucci del US Naval Research Laboratory.

Le prove dell'evento sono state raccolte da diversi importanti telescopi tra cui l'osservatorio a raggi X Chandra della NASA e il telescopio a raggi X XMM-Newton dell'ESA.

A parte il Big Bang, che ha dato vita all'universo stesso, questa è di gran lunga la più grande esplosione mai osservata - cinque volte più grande di qualsiasi altra esplosione vista prima.

"Abbiamo già visto esplosioni nei centri delle galassie, ma questa è davvero enorme ... e non sappiamo perché sia ​​così grande", ha detto Melanie Johnston-Hollitt della Curtin University.