La NASA pubblica un poster per la missione Europa Clipper

L'anno scorso, la NASA ha confermato la sua intenzione di esplorare l'Europa, la luna di Giove. Sappiamo infatti dal passaggio delle sonde Voyager nel 1979 e dalla missione Galileo che la luna ripara un oceano globale sotto la sua superficie , a priori salato . D'altra parte, non sappiamo per il momento se quest'acqua sia in grado di sostenere la vita. Per cercare di determinarlo, la NASA sta preparando una missione, chiamata Europa Clipper.

La NASA pubblica un poster per la missione Europa Clipper

L'orbiter statunitense Europa Clipper punterà alla ricerca di segni di vita sull'Europa, la luna di Giove, negli anni 2030. Nel frattempo, la NASA ha recentemente pubblicato un nuovo poster per questa tanto attesa missione.

L'anno scorso, la NASA ha confermato la sua intenzione di esplorare l'Europa, la luna di Giove. Sappiamo infatti dal passaggio delle sonde Voyager nel 1979 e dalla missione Galileo che la luna ripara un oceano globale sotto la sua superficie  , a priori  salato . D'altra parte, non sappiamo per il momento se quest'acqua sia in grado di sostenere la vita. Per cercare di determinarlo, la NASA sta preparando una missione, chiamata Europa Clipper.

Una missione tanto attesa

La sonda verrà probabilmente lanciata nel 2024 per arrivare nel sistema gioviano all'inizio degli anni '30 . Una volta lì, rimarrà in orbita attorno a Giove per quattro anni, il tempo necessario per eseguire 45 sorvoli a bassa quota dell'Europa (da 2.700 a 25 chilometri sul livello del mare), studiando la sua superficie ghiacciata ad ogni passaggio. .

Un altro importante obiettivo della missione sarà quello di acquisire immagini dettagliate della superficie lunare con l'obiettivo di selezionare possibili siti per un ulteriore progetto di esplorazione in futuro. Questa missione (la cui data resta da definire) mirerà a raccogliere campioni a circa dieci centimetri sotto la superficie, per rilevare eventuali bio-firme.

Per portare a termine la sua missione, Europa Clipper farà affidamento su una serie di strumenti avanzati. Tra questi c'è un radar a penetrazione di ghiaccio, uno spettrometro a infrarossi a onde corte, un imager topografico e uno spettrometro di massa ionico e neutro. Questi strumenti saranno fondamentali per determinare lo spessore e la composizione del ghiaccio che lo ricopre, ma anche per capire cosa si nasconde sotto.

Questa missione sarà "un passo da gigante nella nostra ricerca di oasi che potrebbero sostenere la vita nel nostro cuore celeste" , ha detto l'anno Curt Niebur, capo del progetto Europa Clipper. "Siamo convinti che questo versatile insieme di strumenti scientifici consentirà di fare scoperte entusiasmanti nel quadro di una missione tanto attesa".

La missione è rivelata nel poster

In preparazione per questo evento epocale, la NASA ha recentemente pubblicato un nuovo poster della missione. Come puoi vedere sotto, il dipinto ci mostra l'orbita orientata verso la superficie ghiacciata dell'Europa, con Giove sospeso sullo sfondo.

La missione Europa Clipper viene rivelata sul poster. Credito: NASA

Ricorda anche che anche l'Agenzia spaziale europea (ESA) prevede di inviare una sonda nel sistema gioviano. La missione Jupiter Icy Moons Explorer (abbreviata JUICE) decollerà nel 2022 per arrivare nel gennaio 2030 intorno a Giove. La sonda spaziale sorvolerà quindi più volte le lune Callisto, Europa e Ganimede . Infine, sarà posto in orbita attorno a Ganimede nel settembre 2032 per uno studio più approfondito.