in

Il cambiamento climatico minaccia le dighe idroelettriche

Non c’è dubbio che l’energia idroelettrica è essenziale nel contesto dell’attuale transizione energetica. In effetti, questa è la prima energia verde al mondo. Purtroppo su questa fonte di energia incombe una minaccia molto seria derivante da un fenomeno causato dall’attuale cambiamento climatico.

Una fonte essenziale di energia
Nel giugno 2021, l’Agenzia internazionale per l’energia (IEA) ha pubblicato un rapporto che sottolinea ancora una volta l’importanza dell’energia idroelettrica . Nel 2020 le dighe idroelettriche hanno prodotto un sesto della produzione mondiale di elettricità . Si tratta però di una quantità maggiore di quella di tutte le altre fonti di energia rinnovabile. L’AIE ritiene che l’energia idroelettrica svolga un ruolo chiave nella transizione verso l’energia pulita. Va detto che questa tecnologia fornisce energia elettrica a basse emissioni di carbonio ed è molto interessante in termini di stoccaggio e flessibilità.

Tuttavia, un ostacolo si è frapposto a questa importante componente della transizione energetica: il cambiamento climatico. Come spiega l’agenzia Reuters in un articolo del 14 agosto 2021, si tratta di un noto fenomeno indotto dal riscaldamento globale, ovvero la siccità .

L’energia idroelettrica minata
Negli ultimi anni, la siccità ha causato l’abbassamento del livello dell’acqua nei bacini idrici di molte dighe. Durante l’estate del 2021, la centrale idroelettrica Edward Hyatt che gestiva il lago Oroville in California (Stati Uniti) ha semplicemente chiuso i battenti, per la prima volta dalla sua costruzione nel 1967. Va detto che il lago era sceso al 24% della sua capacità totale . Sempre negli Stati Uniti, la gigantesca centrale idroelettrica della famosa diga di Hoover operava solo al 25% della sua capacità nel luglio 2021.

Non sorprende che altre regioni siano interessate. Questi includono il Brasile, dove il 61% della produzione nazionale di energia elettrica è basato sull’energia idroelettrica. In questo paese, il livello dell’acqua dei bacini idrici non è così basso da più di 90 anni. L’estate del 2021 è stata molto difficile anche per la Cina, dove la siccità ha causato la peggiore carenza energetica dell’ultimo decennio. Molte fabbriche, infatti, sono state costrette a chiudere i battenti per diverse settimane.

Infine, va notato che il successo dell’energia idroelettrica spinge i governi a costruire costantemente nuove dighe. Tuttavia, si tratta spesso di grandi progetti che concentrano i rischi negli stessi luoghi e pongono problemi di fronte alle attuali incertezze climatiche. Ad esempio, questo tipo di situazione si trova nell’Africa orientale. In questa regione, le varie dighe – sul Nilo e sullo Zambesi – sono attualmente soggette ai capricci delle variazioni delle precipitazioni.

Report

What do you think?

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

GIPHY App Key not set. Please check settings

virus nipah, India,

In India le autorità cercano di contenere il virus Nipah

SpaceX

SpaceX si prepara per il primo volo spaziale completamente civile al mondo