Identificato un nuovo vivaio di squali preistorici negli Stati Uniti

Un team di paleontologi annuncia la scoperta di un nuovo vivaio di squali preistorici che si è evoluto circa 24 milioni di anni fa. Uno dei denti trovati apparteneva anche al più grande esemplare mai identificato per questa specie.

Identificato un nuovo vivaio di squali preistorici negli Stati Uniti

Un team di paleontologi annuncia la scoperta di un nuovo vivaio di squali preistorici che si è evoluto circa 24 milioni di anni fa. Uno dei denti trovati apparteneva anche al più grande esemplare mai identificato per questa specie.

Sappiamo che molti grandi squali proteggono i loro piccoli negli asili nido. Solitamente situati in mari poco profondi o baie protette, consentono agli adulti di tenere i piccoli lontani dai predatori in aree ricche di risorse alimentari fino a quando non riescono a sopravvivere da soli.

I reperti di vecchi vivai sono piuttosto rari, poiché gli squali si fossilizzano molto male . Di solito, solo i denti sopravvivono alla prova del tempo.

Alcuni anni fa, i ricercatori hanno ancora identificato uno di questi vivai, un vivaio di megalodon di dieci milioni di anni al largo della costa di Panama. Alcuni mesi fa, i ricercatori hanno anche identificato i resti di un vivaio preistorico di grandi squali bianchi nella regione di Coquimbo, nel nord del Cile.

Un vivaio di 24 milioni di anni

Più recentemente, un team dell'Università di Charleston (Stati Uniti) ha isolato un altro di questi vivai preistorici nella Carolina del Sud, nella formazione del Chandler Bridge, ricco di fossili, rinvenuto nella città di Summerville, più precisamente. Questo lavoro è stato presentato il 13 ottobre alla conferenza annuale della Society of Vertebrate Paleontology.

Vi sono stati trovati diverse dozzine di denti di 24 milioni di anni appartenenti alla specie Carcharocles angustidens , vissuta tra 34 milioni e 23 milioni di anni fa .

Utilizzando equazioni per stimare la lunghezza del corpo di uno squalo in base alle dimensioni dei suoi denti (c'è una formula diversa per ogni dente, a seconda della sua posizione nella bocca), i ricercatori sono stati in grado di determinare la dimensioni del corpo corrispondenti degli squali. Degli 87 denti trovati, tre provenivano da neonati, 77 da giovani e sette da adulti. La lunghezza media del corpo di questi squali era di 4,8 metri .

Denti di squalo (Carcharocles angustidens) scoperti nella Carolina del Sud. Credito Addison Miller

Un esemplare di quasi nove metri

Inoltre, i ricercatori sottolineano di aver trovato anche il dente di un gigantesco adulto. In precedenza, il detentore del record era un esemplare il cui dente è stato trovato in Nuova Zelanda. Sempre in base alle dimensioni del suo dente, la lunghezza di questo ex predatore è stata quindi stimata in 8,47 metri .

Sulla base di questo nuovo dente trovato nella Carolina del Sud, i ricercatori stimano che questo adulto fosse lungo 8,85 metri . È quindi un nuovo record. In confronto, il moderno grande squalo bianco ( Carcharodon carcharias ) può raggiungere una lunghezza di sei metri, ma la maggior parte è generalmente più piccola.