Come proteggere i nostri smartphone Android da attacchi indesiderati

Per molti ormai lo smartphone è uno strumento indispensabile, quasi un compagno fedele. Ed effettivamente, con le mille e più funzioni che gli ultimi modelli ci propongono, lo smartphone è diventato sicuramente necessario per lavoro e per rimanere sempre in contatto col mondo che ci circonda: chiamate, messaggi, social, foto, giochi e chi ne ha più ne metta! Ormai con lo smartphone abbiamo accesso ad una quantità incredibile di dati e di informazioni.

Come proteggere i nostri smartphone Android da attacchi indesiderati

Come proteggere i nostri smartphone Android da attacchi indesiderati

Per molti ormai lo smartphone è uno strumento indispensabile, quasi un compagno fedele. Ed effettivamente, con le mille e più funzioni che gli ultimi modelli ci propongono, lo smartphone è diventato sicuramente necessario per lavoro e per rimanere sempre in contatto col mondo che ci circonda: chiamate, messaggi, social, foto, giochi e chi ne ha più ne metta! Ormai con lo smartphone abbiamo accesso ad una quantità incredibile di dati e di informazioni.

E proprio qui sorgono i problemi: dati e informazioni. Come ben sapete, ogni volta che condividiamo qualcosa, ogni volta che ci registriamo ad un servizio, ogni volta che accettiamo cookies, diffondiamo i nostri dati personali online. Non tutto diventa un pericolo ma sicuramente è bene conoscere quali sono i pericoli e come difendere il nostro smartphone Android.

App e servizi utili

Nell’utilizzo di uno smartphone Android ci sono alcune regole di sicurezza generale (applicabili a qualunque strumento tecnologico) che è meglio seguire se vogliamo essere sempre sicuri di essere protetti. Infatti, così come nel nostro vecchio PC veniva installato sempre un antivirus, è possibile farlo anche sul nostro smartphone. Anzi, abbiamo anche a disposizione app che puliscono il nostro telefono, controllano che non siano presenti virus o malware e ci aiutano a mantenere sano il nostro telefono ed impedire il furto dei nostri dati!

Oltre all’antivirus e app di pulizia, possiamo proteggerci anche da chiamate fastidiose e insistenti attraverso il blocco chiamate – sia inserito nelle impostazioni del nostro telefono, sia attraverso app che creano liste nere di contatti – o attraverso funzioni del proprio operatore che bloccano la ricezione da parte nostra di proposte promozionali e offerte che molte volte ci scalano credito telefonico senza autorizzazione.

La protezione su internet

Lo smartphone viene utilizzato principalmente per comunicare con amici o per lavoro, ma lo utilizziamo anche per navigare su internet. Sia per cercare news e informazioni sia per utilizzare servizi come social, prenotazioni e acquisti, il telefono è indispensabile. E qui naturalmente abbiamo bisogno di proteggere la nostra privacy, così come facciamo con il computer. Anche con Android possiamo controllare la nostre ricerche e nostri dati, cancellando cronologie e bloccando l’invio di dati personali. Naturalmente possiamo installare dei blocchi per gli annunci pubblicitari, molte volte fastidiosi e non richiesti. Possiamo inoltre utilizzare le connessioni VPN anche per il nostro smartphone, proteggendo in questo modo la nostra privacy utilizzando una connessione completamente sicura e non rintracciabile.

Comunicazioni protette per gli smartphone Android

Lo smartphone lo utilizziamo principalmente per navigare online, ma una buona parte di utenti lo utilizza quotidianamente per comunicare con amici e parenti. Tutti noi conosciamo WhatsApp, Messenger, i Direct di Instagram, iMessage Apple e simili. Ma sono queste le app più sicure per comunicare? Di certo sono le più facili e le più diffuse, ma riguardo alla sicurezza e alla nostra privacy Telegram, Wickr e Confide vincono. Queste app infatti garantiscono una crittografia molto più elevata delle loro compagna più famose ed inoltre nessun dato personale verrà salvato sui server delle compagnie, rendendoci anonimi.