Coccodrilli del periodo Cretaceo originari della Corea

Numerose piste ben conservate fatte da grandi coccodrilli , antenati estinti dei coccodrilli moderni, tra 110 e 120 milioni di anni fa (periodo Cretaceo) sono state trovate vicino a Sacheon City nella Corea del Sud. Sorprendentemente, le piste non includono mai impronte di mani e indicano esclusivamente la camminata bipede, un'andatura non nota dalle piste fossili di crocodylomorph

Coccodrilli del periodo Cretaceo originari della Corea

Coccodrilli del periodo Cretaceo originari della Corea camminavano su due zampe

Numerose piste ben conservate fatte da grandi coccodrilli , antenati estinti dei coccodrilli moderni, tra 110 e 120 milioni di anni fa (periodo Cretaceo) sono state trovate vicino a Sacheon City nella Corea del Sud. Sorprendentemente, le piste non includono mai impronte di mani e indicano esclusivamente la camminata bipede, un'andatura non nota dalle piste fossili di crocodylomorph

Il professor Kyung Soo Kim della Chinju National University of Education e colleghi hanno scoperto le piste ben conservate del crocodylomorph con impressioni dei piedi ben definite e tracce di pelle localizzate nel sito Sacheon Jahye-ri della Formazione di Jinju .

I binari sono lunghi tra 18 e 24 cm, indicando lunghezze del corpo del trackmaker di oltre 3 m.

"Siamo rimasti scioccati nell'apprendere che i binari rappresentano animali bipedi lunghi 3-4 m", ha detto il professor Kim.

"Inizialmente si pensava che le impronte fossero state fatte da un gigantesco pterosauro bipede che camminava sulla pianura fangosa, ora capiamo che si trattava di stampe bipede di coccodrilli", ha dichiarato il Dr. Anthony Romilio dell'Università del Queensland.

“Le impronte misurano circa 21 cm, suggerendo che i produttori di binari avevano le gambe all'incirca all'altezza delle gambe umane adulte. Si trattava di animali lunghi che stimiamo fossero lunghi oltre 3 m. "

"E mentre le impronte erano ovunque sul sito, non c'erano impronte di mani."

I paleontologi inizialmente hanno messo in dubbio l'assenza di impressioni della mano dai binari, dato che i moderni coccodrilli sono quadrupedi (a quattro zampe).

"Le tracce di coccodrilli fossili sono piuttosto rare in Asia, quindi trovare un'abbondanza di quasi cento impronte è stato straordinario", ha detto il dott. Romilio.

"Mentre un animale cammina, i piedi posteriori hanno il potenziale di entrare nell'impressione fatta dalla mano e sovrastamparla, ma non troviamo prove di ciò in questi siti coreani."

"Non è nemmeno dovuto alla scarsa conservazione, poiché questi fossili sono spettacolari, hanno persino i dettagli precisi delle punte dei piedi e delle squame sulle loro suole"4

I ricercatori hanno chiamato i nuovi brani Batrachopus grandis sottolineando le grandi dimensioni rispetto a quelli molto più grandi e più piccoli di 2-3 cm di tipo Batrachopus , comunemente trovati nel giurassico del Nord America.

“Nessuno si aspettava crocs bipede così grandi. La formazione di Jinju è così ricca di tracce; puoi leggere l'intera ecologia ", ha dichiarato il professor Martin Lockley dell'Università del Colorado.

Tra i resti di alcuni dei più antichi coccodrilli terrestri adattati vi sono grandi specie che vissero più di 200 milioni di anni fa (periodo triassico), e alcuni paleontologi ritengono che potrebbero essere stati bipedi.

"Le piste coreane dimostrano questa ipotesi, almeno per il periodo Cretaceo", ha detto il dott. Romilio.

"Dimostra anche che questo adattamento è stato efficace per milioni di anni, anche con grandi dinosauri feroci che corrono in giro."

Lo studio è stato pubblicato sulla rivista Scientific Reports .